Tendinite

Trattamento per la cura della tendinite a Milano

La tendinite è un’infiammazione dei tendini, i tessuti che connettono i muscoli alle ossa. La tendinite colpisce più comunemente:

  • ginocchia
  • i piedi
  • i gomiti
  • le spalle

e provoca sensibilità, dolore e difficoltà nei movimenti. Nella fase acuta della malattia è importante sospendere l’attività che ha generato il dolore tendineo e l’articolazione dolente va messa a riposo.

Se la sintomatologia dolorosa è accentuata e non passa nonostante la terapia antinfiammatoria a base di pomate, cerotti, compresse e ghiaccio è bene sottoporsi ad una visita specialistica.

Al termine del periodo di immobilizzazione e passata la fase acuta di dolore, è fondamentale iniziare gli esercizi di riabilitazione.

Qual’è l’obiettivo della riabilitazione fisioterapica?

I tendini rispondono positivamente alle sollecitazioni esterne rinforzando le fibre appena rigenerate e orientandole lungo la direzione del movimento. Una mobilizzazione precoce è dunque un presupposto fondamentale per favorire il riacquisto della resistenza e della elasticità perduta, allontanando al tempo stesso il rischio di recidive.

Nella fase iniziale si possono eseguire esercizi isometrici a carico naturale (contrazione del muscolo senza movimento). Successivamente il programma riabilitativo della tendinite e delle patologie tendinee prosegue con l’introduzione di esercizi eccentrici associati a stretching.

Manipolazioni, agopuntura, tens, ultrasuoni ed altre terapie fisiche possono essere scelte dal medico per integrare il programma riabilitativo.

Il trattamento chirurgico è indicato per le lesioni complete o nel caso in cui i tendini non rispondano adeguatamente al trattamento riabilitativo.

Le pagine hanno solo finalità divulgative ed educative, non costituiscono mezzo per autodiagnosi o di automedicazione, non sostituiscono la visita medica, che rappresenta il solo strumento per impostare un efficace trattamento terapeutico.